Autore Topic: I plagi più clamorosi  (Letto 19180 volte)

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« il: 05 Luglio 2007, 21:40:25 »
Secondo voi, qual è il plagio più evidente che vi sia mai capitato di sentire o scoprire? Per me, quello storico segnalato in questo stesso sito ai danni di Muzio Clementi (Sonatina op. 36 n.2), ripreso da almeno quattro autori.


"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"


Offline Amministratore

  • Responsabile Forum
  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1623
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net
I plagi più clamorosi
« Risposta #1 il: 06 Luglio 2007, 11:57:16 »
Io e Carlo (colui che si occupa delle cover) stiamo cercando informazioni perchè, a quanto risulta, qualcuno dei 5 artisti dell'esempio riportato (o meglio che era riportato nel sito) Clementi, Police, Graziani, ecc abbia preso legalmente la struttura di Clementi.
Inoltre, l'esempio è stato sostituito con un altro di pari merito. Ed io voto quest'ultimo come plagio più evidente.
Marco - plagimusicali.net


Offline Frague33

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 13
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #2 il: 06 Luglio 2007, 14:18:32 »
un plagio ke ho notato molto è quello di fabrizio moro (pensa) ke mi ha fatto "pensare":-da quale canzone ha fatto il copia-incolla??-!!!!![^]
Forza roma!!!

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #3 il: 06 Luglio 2007, 16:47:58 »
Amministratore ha scritto:

Io e Carlo (colui che si occupa delle cover) stiamo cercando informazioni perchè, a quanto risulta, qualcuno dei 5 artisti dell'esempio riportato (o meglio che era riportato nel sito) Clementi, Police, Graziani, ecc abbia preso legalmente la struttura di Clementi.
Inoltre, l'esempio è stato sostituito con un altro di pari merito. Ed io voto quest'ultimo come plagio più evidente.

In effetti è un temino che ho sentito un monte di volte (persino, un po' stilizzato, nella Sinfonia n. 6 di J. Haydn "Il mattino", Adagio, e molto probabilmente in qualche altra opera di musica classica).
"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline c_d_m

  • UTENTE STORICO
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1985
  • A TRUE LEGEND NEVER DIES
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net/
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #4 il: 08 Luglio 2007, 16:25:02 »
Seguo la mia memoria storica...

Non ricordo,al momento,nessun plagio più scandaloso di quello di Zucchero(un chilo).

Ascoltando i primi secondi della canzone del cantante copione,non immaginando il plagio,ho pensato:"Sono i Roots!!Bella...sembra remixata però..."
Carpe diem quam minimum credula postero

c_d_m

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #5 il: 08 Luglio 2007, 20:44:29 »
c_d_m ha scritto:

Non ricordo,al momento,nessun plagio più scandaloso di quello di Zucchero(un chilo).



Non dirlo troppo forte in giro, però, c'è gente che salta su come i fuochi d'artificio se je tocchi Zucchero, manco fossero fondamentalisti... [:)]
"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline c_d_m

  • UTENTE STORICO
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1985
  • A TRUE LEGEND NEVER DIES
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net/
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #6 il: 08 Luglio 2007, 20:53:10 »
Non ho scorso fino in fondo l'elenco dei plagi più clamorosi.
Se non è presente,ve ne servo uno davvero interessante.
Buon ascolto.

Carpe diem quam minimum credula postero

c_d_m

Offline Femmena

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 9
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #7 il: 09 Luglio 2007, 19:31:20 »
Allora io sono una fan accanita di Zucchero Fornaciari.
Accanita.

La prima volta che ho sentito "un kilo" ho detto: "Orcazozza sono i roots!" L'attacco della canzone, la batteria è praticamente identica a theseeds, c'è poco da dire. E mi sono anche un po' girate le palle, a dirvela tutta.

Ma la spiegazione c'è. In quella canzone "Un kilo" del disco "Fly" la batteria la suona il batterista dei roots...

Voilà, svelato l'arcano.

Ci sono dei musicisti che hanno un tocco inconfondibile, a volte riproducono se stessi all'infinito, in alcuni casi la cosa è pure auspicabile (vedi clapton - inconfondibile la sua chitarra - vedi il suono dei dire straits, o la musicalità e l'atmosfera dei supertramp).

Zucchero è un artista che ha prodotto musica e melodie di altissima qualità, a mio avviso la sua vena creativa è in flessione, e me ne dispiaccio molto, ma considerarlo uno che non sa fare altro che copiare mi sembra francamente una sciocchezza più che una cattiveria.

:)
 

Offline c_d_m

  • UTENTE STORICO
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1985
  • A TRUE LEGEND NEVER DIES
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net/
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #8 il: 09 Luglio 2007, 19:36:15 »
Io ho amato Zucchero quando sfornò "oro,incenso e birra".
Dal quale venne fuori l'opera d'arte "a wonderful world".

Per quanto riguarda la storia del batterista..beh..è un pò sterile come giustficazione.
Può servire(forse)solo a comprendere il perchè di tanta similitudine.
Carpe diem quam minimum credula postero

c_d_m

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #9 il: 09 Luglio 2007, 20:57:35 »
Femmena ha scritto:

Allora io sono una fan accanita di Zucchero Fornaciari.
Accanita.

La prima volta che ho sentito "un kilo" ho detto: "Orcazozza sono i roots!" L'attacco della canzone, la batteria è praticamente identica a theseeds, c'è poco da dire. E mi sono anche un po' girate le palle, a dirvela tutta.

Ma la spiegazione c'è. In quella canzone "Un kilo" del disco "Fly" la batteria la suona il batterista dei roots...

Voilà, svelato l'arcano.

Ci sono dei musicisti che hanno un tocco inconfondibile, a volte riproducono se stessi all'infinito, in alcuni casi la cosa è pure auspicabile (vedi clapton - inconfondibile la sua chitarra - vedi il suono dei dire straits, o la musicalità e l'atmosfera dei supertramp).

Zucchero è un artista che ha prodotto musica e melodie di altissima qualità, a mio avviso la sua vena creativa è in flessione, e me ne dispiaccio molto, ma considerarlo uno che non sa fare altro che copiare mi sembra francamente una sciocchezza più che una cattiveria.

:)


Ecco, questo buon intervento dimostra che si può essere tranquillamente aficionados di un cantante senza idolatrarlo e controbattere pacatamente ad affermazioni non proprio lusinghiere nei suoi confronti.

Mi fa piacere vedere che si può discutere anche dei cantanti che stanno a cuore a un vasto pubblico senza dover arrivare ad aggredirsi vicendevolmente.
"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline Femmena

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 9
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #10 il: 09 Luglio 2007, 23:32:05 »
Ti ringrazio dell'apprezzamento Kraus.
La ragionevolezza e la civiltà nell'esprimere le proprie opinioni, non intaccano e semmai rafforzano la fermezza delle stesse e mi sembrano comunque elementi fondamentali in qualsiasi forma di comunicazione.

Rispondendo a c_d_m vorrei dire che la mia non voleva essere una giustificazione, tantomeno sterile, ma una possibile spiegazione all'innegabile somiglianza tra le due canzoni. Spiegazione che per la verità non è sufficiente nemmeno a me ma mi lascia vedere la questione in un modo un po' meno aspro nel giudicare un cantante che ammiro da sempre, rispetto a come la vedrei se questa circostanza dello stesso batterista non esistesse.

Proprio perchè sono un'ammiratrice (mi sono molto emozionata durante tutta la mia vita con le sue "creazioni") e conosco approfonditamente ciò di cui è capace, credo di avere delle aspettative nei suoi confronti molto più alte rispetto a chi non lo ha mai particolarmente considerato. Di certo mi avrebbe fatto più felice che questa stucchevole somiglianza non avesse mai avuto luogo.
 

Offline mrsaxx

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 11
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #11 il: 10 Luglio 2007, 13:48:42 »
Anche io sono stato un grande fans di zucchero, soprattutto il periodo di "blues" e "oro incenso e birra", poi acquistai un lp di joe coker, dove una canzone ("High time we went") mi fece crollare il mito di zucchero, penso è il più grande plagio che ho sentito, visto anche il grande successo che ebbe zucchero con "diavolo in me"...che poi oltre a copiargli le canzoni imita anche le sue mosse!....vi rendete conto?....il plagio dei movimenti!
"Se rubi ad un autore è plagio. Se rubi a molti è ricerca.    W. Mizner "

Offline Femmena

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 9
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #12 il: 10 Luglio 2007, 18:37:39 »
Ti credo sulla parola, non ho mai sentito questa canzone di Joe Cocker ma di sta cosa ne ho già sentito parlare.
Quello che non mi spiego però è come mai se questo plagio è così smaccatamente evidente e proprio di plagio si tratta e non di leggera somiglianza non configurabile nel plagio, mi chiedo appunto come mai non è successo del casino, non è stato smattato al tempo... che di successo "Oro incenso e birra" ne ha avuto eh... e di copie ne ha vendute eh.. Non credo che Joe Cocker sia un artista sconosciuto e che quella sua canzone potesse essere sconosciuta... Come mai nessuno ha gridato al plagio in quel momento? Come mai tutte le accuse di plagio sono venute fuori dopo quella famosa puntata di striscia la notizia? (in quella occasione Zucchero si comportò in modo orribile, lo ammetto).

Insomma io non voglio sostenere la difesa dell'indifendibile ma mi sembra che a un certo preciso momento a tutti gli è venuta sta ***** che Zucchero copia, gli è stata appiccicata l'etichetta addosso e via.. alla gogna. Allora tutto ciò che ha fatto prima dopo e durante diventa spazzatura copiata.

Mi sembra un atteggiamento incomprensibile, davvero.

Per quanto riguarda le movenze.. il plagio delle movenze.. mi viene un po' da sorridere. Zucchero è cresciuto a pane e Cocker, ha sempre amato Cocker come artista e come bluesman (non so come si possa dargli torto.. quell'uomo è un mito).
Vi sembra così assurdo che un artista che ha un mito si ispiri a lui magari anche inconsapevolmente...
Non mi sembra grave, forse è un po' poco dignitoso, forse svilisce un po' la personalità, ma non la vedo una cosa così tremendamente deludente..
Forse sono di parte, è possibile che io lo sia, ma questo è quello che penso.

:)
 

Offline Femmena

  • Nuovo arrivato
  • *
  • Post: 9
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #13 il: 10 Luglio 2007, 18:41:15 »
non so perchè ha messo gli asterischi.
Non mi sembra che f-i-s-s-a sia una parolaccia [:p][:p][:p]
 

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
I plagi più clamorosi
« Risposta #14 il: 10 Luglio 2007, 22:39:27 »
OT: anch'io apprezzavo molto lo Zucchero di "Oro incenso e birra" e la  musica leggera in generale (poi ho conosciuto la classica, ma questa è un'altra storia...); ricordo anzi che mi capitò di avere la cassetta da alcuni conoscenti che non sapevano che farsene perché non gli era piaciuta. Io, al contrario, la trovai spassosa e d'ottimo livello, e passai dei giorni a canticchiare "Overdose d'amore", "Nietzsche che dice", "Il mare impetuoso al tramonto", "Diavolo in me", "A wonderful world" ecc.

Mi piacevano quasi tutte le canzoni di quell'album. Se devo dire, non mi sarebbe neppure interessato più di tanto se avessi saputo che alcune erano copiate. Però poi ho ascoltato un po' di roba e ho avuto anche modo di rendermi conto quanta fatica costi scrivere della musica, pensarla, buttarla sulle carte, interpretarla bene. Per cui non si può considerare o un plagio con la massima indifferenza, o quanto meno non è giusto. Il fatto di denunciarlo, per certi versi, significa un po' ristabilire un principio di giustizia...
"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"