Autore Topic: La musica una cosa seria?  (Letto 3333 volte)

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
La musica una cosa seria?
« il: 14 Settembre 2007, 23:33:18 »
Per me s, moltissimo, anche se ci sono sicuramente cose pi serie della musica. Non riuscirei a immaginarmi il mondo senza il senso dell'udito o senza i suoni.


"La fatica in salita per me poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline Amministratore

  • Responsabile Forum
  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1623
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net
La musica una cosa seria?
« Risposta #1 il: 15 Settembre 2007, 08:46:35 »
Ogni giorno n sentiamo di cotte e di crude.
La musica ancora un mezzo per emozionarsi, un qualcosa che stuzzica la parte pi bella che hai dentro.
Marco - plagimusicali.net

Offline c_d_m

  • UTENTE STORICO
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1985
  • A TRUE LEGEND NEVER DIES
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net/
    • E-mail
La musica una cosa seria?
« Risposta #2 il: 15 Settembre 2007, 08:48:52 »
Non lo so se una cosa seria.
Indispensabile,quello si di sicuro.
Se ho un problema,o dei pensieri che mi preoccupano,pu essere che la musica,ascoltandola,mi aiuti a rilassarmi.
Altre volte,nella stessa situazione,qualsiasi melodia mi da estrememente fastidio.
Carpe diem quam minimum credula postero

c_d_m

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
La musica una cosa seria?
« Risposta #3 il: 17 Settembre 2007, 21:52:23 »
Beh, se indispensabile dovrebbe essere seria per forza. Ma forse solo una mia deduzione affrettata... [:)]
"La fatica in salita per me poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline c_d_m

  • UTENTE STORICO
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1985
  • A TRUE LEGEND NEVER DIES
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net/
    • E-mail
La musica una cosa seria?
« Risposta #4 il: 17 Settembre 2007, 21:57:31 »
La Nutella non una cosa seria...eppure indispensabile.....
Carpe diem quam minimum credula postero

c_d_m

Offline Amministratore

  • Responsabile Forum
  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1623
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net
La musica una cosa seria?
« Risposta #5 il: 18 Settembre 2007, 08:32:22 »
anche la panna montata, associata con la nutella...
se fanno cose pazzesche!!![:28]
Marco - plagimusicali.net

Offline c_d_m

  • UTENTE STORICO
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1985
  • A TRUE LEGEND NEVER DIES
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net/
    • E-mail
La musica una cosa seria?
« Risposta #6 il: 18 Settembre 2007, 08:47:18 »
Poi dipende da che intendi per "cosa seria".
Se per il giro d'affari,per la fama(di successo e di Nutella...[:0]),o per la passione e l'impegno che ci mette chi cerca di farti ascoltare della buona musica provocandoti emozioni.

Il non plus-ultra?
Un cornetto bello soffice aperto con dentro la Nutella,in mezzo un sottile strato di marmellata all'albicocca e una spruzzata di panna...
Chiudi tutto e.....
Mejo del sesso...[:136][:251][:22][:22][:22][:252]
Carpe diem quam minimum credula postero

c_d_m

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
La musica una cosa seria?
« Risposta #7 il: 10 Ottobre 2007, 11:07:15 »
c_d_m ha scritto:

Poi dipende da che intendi per "cosa seria".
Se per il giro d'affari,per la fama(di successo e di Nutella...[:0]),o per la passione e l'impegno che ci mette chi cerca di farti ascoltare della buona musica provocandoti emozioni.


Per la passione e l'impegno, ma non solo. Per l'effetto che sortisce sull'ascoltatore, per il fatto che ti affezioni a un autore, arrivi a difenderlo a spada tratta in pubblico, sui siti, sui forum e nelle chat come se si trattasse di una cosa tua, interna a te stesso.

Uno pensa che magari gli appassionati di classica siano persone tranquillissime e compassate, poi vai a dare un'occhiata a un forum sull'argomento e trovi che se le pestano di santa ragione perch uno adora Beethoven e l'altro non lo pu soffrire. Sull'autenticit di un'opera (chi l'ha scritta? L'ha copiata da un altro o veramente sua? eccetera) si scatenano delle risse informatiche, alcuni diventano nemici per la pelle e per le ossa, altri si rifiutano di rivolgerti il post (una volta si diceva la parola, ma dalle nostre parti ormai si usa cos), altri ancora parlano persino di mafia musicale.

Forse vero quel che ho letto da qualche parte: i musicisti sono la stirpe di Caino.
"La fatica in salita per me poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline c_d_m

  • UTENTE STORICO
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1985
  • A TRUE LEGEND NEVER DIES
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net/
    • E-mail
La musica una cosa seria?
« Risposta #8 il: 10 Ottobre 2007, 14:49:49 »
Credo che ci siano artisti bravi e altri meno bravi.
Per esempio,Renato Zero.
Il genere che propone a me non piace,ma ascolto ugualmente con attenzione le sue canzoni,ponendo particolare interesse ai testi..
Splendidi,anzi alcuni di essi mi provocano una reazione emotiva non indifferente..riesco a ritrovarmi in alcune cose,in certi concetti...[8)]
Carpe diem quam minimum credula postero

c_d_m

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
La musica una cosa seria?
« Risposta #9 il: 10 Ottobre 2007, 19:57:00 »
c_d_m ha scritto:

Credo che ci siano artisti bravi e altri meno bravi.
Per esempio,Renato Zero.
Il genere che propone a me non piace,ma ascolto ugualmente con attenzione le sue canzoni,ponendo particolare interesse ai testi..
Splendidi,anzi alcuni di essi mi provocano una reazione emotiva non indifferente..riesco a ritrovarmi in alcune cose,in certi concetti...[8)]


Di Renato, invece, io preferisco le musiche ai testi, che molto spesso mi paiono troppo generici. Le melodie - per contro - sono quasi sempre chiare e semplici come la luce.
"La fatica in salita per me poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"