Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - kraus

Pagine: 1 ... 13 14 [15]
211
Novità discografiche / Dev'essere così
« il: 08 Febbraio 2007, 12:28:19 »
A mio avviso Cremonini è ai minimi storici. Evanescente: preferivo di gran lunga "Vieni a vedere perché". [:(]

212
Novità discografiche / L'alba di domani
« il: 06 Febbraio 2007, 17:19:17 »
Non male questo brano dei Tiro Mancino. Qua e là (specie nel tema principale) c'è qualche reminiscenza con la loro precedente canzone "Amore impossibile", non pare?

213
Plagi e Somiglianze / Per Elisa (1 e 2)
« il: 05 Gennaio 2007, 20:37:13 »
Qui non si può parlare di plagio, bensì di un devoto e doveroso omaggio: Nell'introduzione, Per Elisa di Alice cita pari pari le prime note del brano omonimo beethoveniano. Miremiremisiredola, con tanto di risposta e piccolo sviluppo a seguire. Creo che lassù il grande Ludwig abbia apprezzato [:)]

214
Musica! / Il più bello, il più brutto, il più cretino
« il: 05 Gennaio 2007, 20:22:45 »
Scrivete nello spazio apposito quali sono, secondo voi, il testo più bello, quello più brutto e quello più cretino per una canzone.

1) Il testamento di Tito (F. De André)
2) Geghegè (R. Pavone), dopo una lotta acerrima con miriadi di concorrenti
3) Luna di lana (V. Rossi)

Per il 3) merita una menzione speciale ancora V. Rossi per la frase storica "Slacciati la faccia" (tratta dalla canzone "Tre parole"), attualmente ancora in cerca di un significato e rintracciata l'altra sera in una birreria mentre beveva per dimenticarsi. Anche "Una zebra a pois" di Mina, comunque, non scherzava.


215
Plagi e Somiglianze / Elio contro J. Fontana
« il: 30 Dicembre 2006, 23:27:05 »
Una volta il mio gruppo preferito (gli Elio e le Storie Tese) ha preso pari pari il ritornello del "Mondo" di "Jimmy Fontana" per la sua spassosa canzone "Cinquecento". E' solo un caso?

216
Musica! / I 3 autori preferiti e miglior disco del decennio
« il: 06 Dicembre 2006, 21:48:07 »
1. Mozart
2. Beethoven
3. Elio e Le Storie Tese

Miglior disco dell'ultimo decennio: Lucio (2003) - Lucio Dalla [Brani da segnalare: Amore disperato; Le stelle nel sacco; Prima dammi un bacio (canzone più bella dell'album); Per te; Putipù (la canzone più assurda)]

Fonte: Kraus [:)]

E secondo voi?


217
Plagi e Somiglianze / Proposta di glossario per i plagi
« il: 04 Dicembre 2006, 20:22:50 »
Per la serie: quando uno non ha proprio nulla da fare... [:)]

Plagio apparente: citazione (melodica, armonica o testuale) da un altro brano. Ce ne sono moltissimi esempi nelle canzoni di Elio e le Storie Tese.
Plagio aritmico: p. che ripete la melodia del brano di riferimento, ma assegnando durate diverse alle note.
Plagio armonico/strumentale: p. che ripete l’accompagnamento o un assolo strumentale del brano di riferimento, ma cambiandone la linea del canto).
Plagio artistico: p. che migliora il brano di riferimento. È il contrario del p. inutile e, se apporta modifiche eccellenti, si può ritenere un p. magistrale.
Plagio continuato: p. che riprende più passi, anche staccati, del brano di riferimento.
Plagio inconscio: non è un p. propriamente detto, ma piuttosto una reminiscenza del brano di riferimento.
Plagio incrociato o nascosto: p. che ripete nell’armonia propria la melodia del brano di riferimento o viceversa.
Plagio inutile: p. che non apporta alcuna novità al brano di riferimento, limitandosi a ripeterlo pedissequamente.
Plagio lento: p. che ripete la melodia o l’armonia del brano di riferimento, ma con una durata più lunga rispetto all’originale.
Plagio magistrale: p. che rende immortale il brano di riferimento. È il non plus ultra dei plagi artistici: ne è un esempio celebre il tema fugato nell’Ouverture del Flauto Magico che riprende il 1° tema della Sonata op. 24 n. 2 di Clementi.  
Plagio melodico: p. che ripete la linea del canto del brano di riferimento.
Plagio modale: p. che riprende una frase del brano di riferimento, ma cambiando il modo della melodia plagiata (maggiore --> minore o viceversa) o il valore delle note nell’ambito della scala (per esempio la dominante diventa mediante, tonica, sensibile, ecc.)
Plagio ornamentale: p. che riprende l’ossatura del brano di riferimento arricchendola con abbellimenti o note supplementari.
Plagio rapido: p. che ripete la melodia o l’armonia del brano di riferimento, ma con una durata più breve rispetto all’originale.
Plagio ridotto: p. che ripete la melodia o l’armonia del brano di riferimento, ma non l’atmosfera.
Plagio semplificativo: p. che riprende la melodia o l’armonia del brano di riferimento, ma privandola di alcune note, senza per questo dissipare l’impressione di una notevole somiglianza. È il contrario del p. ornamentale.
Plagio testuale: p. che riprende le parole del brano di riferimento o di un testo scritto, cantate o parlate.

218
Novità discografiche / Gli ostacoli del cuore
« il: 03 Dicembre 2006, 14:26:57 »
Che ne dite di questo brano? Due melodie semplicissime (la seconda a specchio), ripetute all'infinito - in realtà tre volte - e nobilitate dalla voce di Elisa:

Inizio strofa: Sol3 Mi3 – Mi3 Fa3 Sol3 – Mi3 Mi3 La3 Sol3 Mi3
Ritornello: Do3 Re3 Mi3 Re3 Do3 Si2 Si2 Do3 La2

(in grassetto gli accenti delle frasi musicali - sono gradite correzioni)

Struttura: la strofa e il ritornello si alternano per tre volte; nell'ultima, Ligabue duetta con Elisa.

-- P.S. Per comodità ho trasportato tutto in do maggiore, ma i temi sono entrambi in mi maggiore --



219
Plagi e Somiglianze / L'ammonimento vs. Mozart
« il: 29 Novembre 2006, 22:05:17 »
Sempre girando allegramente per il sito ho colto una somiglianza tra un brano plagiato ("L'ammonimento" - Rovescio della Medaglia) e il passo d'un brano di qualche tempo prima (Concerto per clarinetto in la KV 622, 1° movimento) di W. A. Mozart. Più che di somiglianza parlerei proprio di identità, e mi spiace solo di non avere a disposizione un file midi che lo dimostri, ma cercherò comunque di provvedere. Dopo uno degli svariati assoli del clarinetto, l'orchestra parte con una bella frase (alternando staccato e legato) che si sente solo una volta in tutto il Concerto (battute 227-231), subito dopo opportunamente modulata. Quella frase è precisa spiccicata allo stacco udibile nell'Ammonimento. L'unica differenza è che nella canzone lo strumento utilizzato è la chitarra elettrica.

220
Plagi e Somiglianze / Plagio doppio e triplo
« il: 25 Novembre 2006, 23:10:12 »
Girando tra i vari casi segnalati nel sito ho improvvisamente colto una somiglianza tra due canzoni non direttamente collegate, La voglia di sognare (Ornella Vanoni) del '74 e Sarà la nostalgia (Sandro Giacobbe) dell'82. La prima era associata a Rose e fiori (Alessandro Errico, '95), la seconda a La vita è adesso (Claudio Baglioni, '85), ma se ci si fa caso tutte le 4 zigzaganti melodie sono quasi identiche, con qualche piccola variante qua e là. Provate a caricare i files e a sentirli uno di seguito all'altro

Scritto Da - kraus il 25 Novembre 2006alle ore  23:14:56

Scritto Da - kraus il 25 Novembre 2006alle ore  23:34:56

221
Plagi e Somiglianze / The call vs. Woman in love
« il: 23 Novembre 2006, 22:08:14 »
Mi sembrano molto somiglianti (nel tema principale) "The call" dei "Backstreet Boys" e "Woman in love" di Barbra Streisand. Un'impressione?

 

222
Suggerimenti / Plagi testuali?
« il: 22 Novembre 2006, 10:38:09 »
Ciao amici!

Pensavo a una sezione sulle parole "prelevate" da altre canzoni, sempre che non si tratti di una proposta fuori tema; tra gli esempi più esilaranti c'era quello di "Ti prendo e ti porto via" (che riprende reiteratamente il "Dove vai?" da "Cyberella" dei Vianella): un plagio melodico-testuale da incorniciare.

Per conto mio segnalerei un prelievo addirittura ai danni di Catullo: in "Sarai uno straccio" (Celentano, l'ultimo brano del CD "Io non so parlar d'amore") c'è la traduzione di alcuni versi di "Miser Catulle, desinas inceptire".

Esaminiamo: il testo originale riporta infatti "cui videris bella? quem nunc amabis? cuius esse diceris? quem basiabis? cui labella mordebis?" Ecco qua la versione (in tutti i sensi) di Celentano: "A chi potrai sembrar bella? (...) Di chi sarai? Chi bacerai? A chi tu morderai le labbra tue come facevi a me?"

Il bello è che, all'inizio del brano, Adriano canta: "Nessun poeta mai ci canterà / la storia di un amore che non può finire" con tanti saluti a Catullo...

 

223
Plagi e Somiglianze / Io vs. Bacco perbacco
« il: 17 Novembre 2006, 17:14:23 »
Ciao a tutti!

Mi sbaglierò, ma l'introduzione con la chitarra di "Bacco Perbacco" (Zucchero) mi sembra identica a quella di "Io" (Gianna Nannini). Così m'è parso, almeno, ascoltandole alla radio a distanza di pochi giorni, anche se poi tutto si riduce a un solo accordo ribattuto. Che ve ne pare?





Scritto Da - kraus il 17 Novembre 2006alle ore  17:15:44

224
Plagi e Somiglianze / Sei nell'anima
« il: 16 Novembre 2006, 17:37:38 »
Ho notato che nel sito sono stati segnalati più volte brani somiglianti (nell'armonia e nella melodia) alla canzone della Nannini. Secondo voi, però, sono davvero così simili?

Non sono un fan di Gianna, ma "Sei nell'anima" mi sembra comunque un pezzo assolutamente nuovo per la sua atmosfera commovente, malgrado il tema principale ricordi "You're simply the best" come si può constatare nell'archivio.

Grazie in anticipo per le vostre risposte

Pagine: 1 ... 13 14 [15]