Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Dr. Michael Hfuhruhurr

Pagine: [1]
1
Plagi e Somiglianze / Davide Rossi vs. Oh Land
« il: 15 Dicembre 2019, 14:29:24 »
Segnalo un pezzo in cui mi sono appena imbattuto proveniente dall'edizione di X-Factor di quest'anno. Non solo presenta evidenti somiglianze nel riff iniziale, nelle armonie e nel sound, ma persino nel testo del ritornello.

Davide Rossi - "Glum" (2019)
https://www.youtube.com/watch?v=EFaiW-Kyrfw

"I feel glum glum glum
since you left me here my love
please come round round round
I can’t stand my life without you
dumb, dumb, dumb
since you’re gone I feel so down
please come round round round"

vs.

Oh Land - "Sun of a Gun" (2010)
https://www.youtube.com/watch?v=lWRi7gDYjVY

"You go down, down, down
I fall out of love with you.
Come back round, round, round
You son of a gun.
You go down, down, down.
This time I won't save you
When you drown, drown, drown
You son of a gun.
You son of a gun."

Piccola curiosità: uno storico collaboratore di Oh Land è il violinista Davide Rossi, omonimo del cantante in questione.

Vostro,
Dr. Michael Hfuhruhurr

2
Plagi e Somiglianze / Zucchero Vs. Mina
« il: 28 Giugno 2011, 12:55:08 »
Non so se sia già stato segnalato (trovare tutti i plagi di Zucchero in questo forum è decisamente ardua missione), in caso contrario spero di non essere il solo a notare una certa somiglianza tra "Amor mio", scritta da Lucio Battisti per Mina, e "Puro amore", brano di Zucchero già incriminato di plagio a causa di una somiglianza con "Hedonism" degli Skunk Anansie (quantomeno per il troppo simile riff di chitarra).

Mina - "Amor mio" (a partire da 2'00)
http://www.youtube.com/watch?v=CBNVUGC99fo

Zucchero - "Puro amore" (a partire da 0'45)
http://www.youtube.com/watch?v=MwvWokOvEsY

Fermo restando che non è difficile comporre due progressioni discendenti quasi identiche, va tuttavia detto che anche i testi delle due canzoni ad esse abbinati sono decisamente simili:

"Amor mio"
"...grandi braccia e grandi mani avrò per te..."

"Puro amore"
"...quanto sangue e quanto cuore avrò per te..."

Vostro,
Michael

3
Plagi e Somiglianze / Katie Melua vs. La Pimpa
« il: 11 Gennaio 2011, 13:05:15 »
Qualche tempo fa ho notato una somiglianza tra due pezzi, ma non ho avuto il coraggio fino ad oggi di proporvela. Essendo Katie Melua una delle mie cantautrici preferite (e la Pimpa uno dei miei cartoni preferiti, s'intende) non posso che essere sollevato dal fatto che il brano incriminato sia in realtà scritto da Nigel Westlake e da Katie solo interpretato.

La Pimpa - Beppe Crovella


When You Taught Me How To Dance - Katie Melua, scritta da Nigel Westlake


Vostro,
Michael

4
Plagi e Somiglianze / Vinicio Capossela - Da solo
« il: 01 Novembre 2008, 09:21:51 »
Da solo è un bel disco, ma non manca di debiti.
Innanzitutto Capossela sembra tentare un'evoluzione servendosi di parecchi accenni a sé stesso; più evidenti (Parla piano riprende chiaramente Non è l'amore che va via), e meno evidenti (Non c'e#768; Disaccordo nel Cielo è armonicamente simile ad Ovunque proteggi).
Ma al di là dell'autocitazione, sempre nel brano Parla Piano ho notato una palese somiglianza con Colpo di fulmine di Gianna Nannini.

Parla piano (l'inciso incriminato inizia a 1'13)
http://it.youtube.com/watch?v=yDyRCUqRnng

Colpo di fulmine (l'inciso inizia al 44'')
http://it.youtube.com/watch?v=y6pnvCJ-l38

Vostro,
Michael

5
Plagi e Somiglianze / Baustelle - Amen
« il: 05 Maggio 2008, 21:15:04 »
Definito il disco dell'anno, Amen, dei Baustelle, è decisamente un album accattivante. I testi sono ammiccanti (a tratti depressofili, a tratti furbamente politicizzanti e moralisti, spesso fuori metrica, sempre privi di costruzioni linguistiche originali, ma con un necessario tocco d'arroganza), la musica è quanto meno di fantasioso si sia sentito negli ultimi tempi. Sarà perché al IV (?) disco le idee cominciano a scarseggiare e molti brani divengono quasi irriconoscibili nelle loro differenze, sarà che semplicemente l'originalità e l'estro non sono contrattabili con un ottimo sound.
La strumentazione dei brani è, già di suo, plagio. Sentiamo molto Battiato (ma anche nei testi) in diversi pezzi (spicca, ovvio, Colombo), si sente quel clima Bluvertigo tanto invano imitato da diversi artisti: persino la voce maschile ricorda nell'intonazione il ben più capace Morgan. Si sente molto di quel rock progressive alla CSI e CCCP, cosparso qua e là di New Trolls e PFM.
Ma il gruppo con cui sono più indebitati è, forse, quello poco conosciuto (non so dire se per fortuna o sfortuna) Indie-Rock che porta il nome di Blonde Redhead. Le influenze, benché evidentemente mai chiari plagi, sono ovunque, e soprattutto vengono dal loro ultimo disco, 23.

Baustelle - Il liberismo ha i giorni contati
http://it.youtube.com/watch?v=5AetpvPofB8
Blonde Redhead - 23
http://it.youtube.com/watch?v=a7FqUNlEdwA
(intorno ad 1:33 del video potrete notare una grande somiglianza anche nella melodia...però che orrore, la catastrofé è inevitabilé...non si capisce se stiano parlando italiano o greco classico" ).

Sempre ne Il liberismo ha i giorni contati non è difficile trovare, durante l'inciso, un accenno non molto celato (ed anche ingombrante) di Sarà perché ti amo.

Ricchi e poveri - Sarà perché ti amo
http://it.youtube.com/watch?v=yCvUOBGpk6Y

Palesi i riferimenti anche a Lee Hazlewood e Nancy Sinatra (Panico è Bang Bang, a detta degli stessi autori).
Charlie fa surf è la da sempre tanto discussa Sonata Kv 331 di Mozart, già fonte di ispirazione per Umberto Tozzi (Gli altri siamo noi) e direi anche per Francesco De Gregori (Cardiologia).

Baustelle - Charlie fa surf
http://it.youtube.com/watch?v=g0JlEbgJf8o
W.A. Mozart - Sonata Kv 331
http://it.youtube.com/watch?v=1qKjk1vm4mg

Trovo nel complesso, dunque, tale disco frutto di conoscenza musicale senza dubbio ampia. Un gruppo di emuli capaci di fare un brano in stile, una band decisamente affiatata che però si nutre di attacchi altrui e climax rubati spudoratamente (a tal proposito andatevi a riprendere anche Da A ad A, sempre di Morgan, e rendete giustizia ad un artista più evoluto).
Ma già Cin-Cin, dall'album La moda del lento, era chiaro plagio di Hors de la vie di tale Benjamin Biolay.

6
Plagi e Somiglianze / Corpse Bride - La sposa cadavere
« il: 03 Marzo 2008, 18:10:01 »
Il film di Tim Burton "La sposa cadavere" è una fonte inesauribile di rimandi cinematografici. Purtroppo lo è anche la colonna sonora e molti di questi hanno più l'aspetto di plagi.
Ve ne posto uno chiarissimo, in questo brano audio di James Horner, tratto dalle scene eliminate "Casper", si possono trovare parecchie analogie (nonché la stessa atmosfera) con "Remains of the Day" di Danny Elfman.

Lucky Enough to be a Ghost - J. Horner
http://www.megaupload.com/it/?d=WF4CWAZ6

Remains of the Day - D. Elfman
http://www.youtube.com/watch?v=nY-FVR1fXqU

Giudicate voi...

7
Plagi e Somiglianze / Presentazione e commenti
« il: 27 Febbraio 2008, 18:34:02 »
Innanzitutto un saluto a tutti da un nuovo arrivato. Mi sono imbattuto in questo sito qualche giorno fa curiosando nella rete alla ricerca di un plagio di cui m'ero recentemente accorto (da voi prontamente segnalato) e mi sono trovato con l'orecchio incollato al vostro archivio musicale per ore!
Dunque: perché sono qui?
Prima di venire a contatto con la vostra realtà mi sono occupato di plagi e rimandi nel mondo delle colonne sonore, soffermandomi in particolare negli ultimi tempi sull'opera del maestro Danny Elfman. Ciò che faccio non è semplicemente riconoscere le influenze esterne che pervadono le composizioni, ma anche quelle interne alla produzione stessa del loro autore verso l'individuazione di uno stile. Detta così può spaventare [:)] .
In realtà non è nulla di diverso da quello che fate voi.
Ora passerei direttamente alle critiche ad alcune delle vostre scelte.
Dunque, a differenza di molti di voi sono un discreto ascoltatore del blues di Zucchero (ma proprio perché amante del blues). Non trovo così scandaloso l'atteggiamento musicale adottato dal cantautore poiché questo rispecchia lo stile classico del periodo d'oro del blues. Quanto s'assomigliano "Mack the Knife", "When You Are Smiling" e "Oh Marie"?
Eppure sta nella morale stessa del genere swing-blues, che piaceva quegli anni, quello di muoversi spensieratamente e di evolvere un tema alle volte comune.
Zucchero, generalmente, cita: ed io cito le parole d'un amico quando dice che "citare è ammettere un plagio". Brani come "Un kilo", che comunque ritengo una canzone inutile, non fanno altro che "citare" altri brani. Chiarissimo (e volutissimo) il riferimento a "California Dreaming", ma non è altro che quello che l'imdb chiamerebbe "reference".
Così come in Capossela ritroviamo collegamenti con Morricone, Arbore e Armstrong.
D'altronde si dice testo letterario, in Italia, di un'opera che contenga riferimenti intertestuali. Perché non poter dire altrettanto della musica?
La musica di oggi deve conoscere e sfruttare la musica di ieri, naturalmente senza esagerare.
Zucchero conosceva bene Piero Ciampi quando ha scritto "Il mare impetuoso al tramonto", per questo ne ha citato la poesia. È stato querelato, giustamente, è un rischio cui è andato incontro.
È decisamente un discorso difficile, abuserò di Picasso, "I grandi artisti copiano, i veri artisti rubano", diceva.

Pagine: [1]