NONSOLOPLAGI > Musica!

Elio e le storie tese?

(1/3) > >>

kraus:
Cose ne pensate?

Lidio78:
Grandi manieristi, possibili eredi italiani di Frank Zappa, se non fosse   per la loro tendenza ad autobanalizzarsi per tirare fuori i singoli da traino per i loro dischi; se la cosa aveva un senso agli esordi (la gavetta nell'underground milanese), adesso non lo ha più molto..
Stanno attualmente registrando il nuovo album.

kraus:
Non conoscendo Frank Zappa non posso dir nulla in merito, però molte canzoni di questo gruppo mi piacciono da matti: Abitudinario, John Holmes, Cartoni animati giapponesi, Il vitello dai piedi di balsa, La saga di Addolorato e parecchie altre...

Lidio78:
Il mondo di Elio è il mondo della musica già scritta. Loro suonano cose già suonate, le ricombinano, le accostano imprevedibilmente. L'idea di fondo è che non sia possibile più inventare nulla. Sono post moderni, parodizzano la musica leggera italiana, le ridondanze, i tantissimi luoghi comuni, e sono anche citazionisti, inseriscono musica "alta" nella musica "bassa".
Sono molto furbi, riescono spesso a spacciare per loro cose scritte da altri. La citazione, quando non viene colta, è un arma a doppio taglio..
Per questo non potranno mai essere inseriti come "plagiatori" nell'archivio...

kraus:
Però ho trovato in uno dei loro siti di riferimento un bell'elenco delle citazioni in questione, dunque non credo si tratti di frode o inganno, è tutto intenzionale e alla luce del sole. [:)] Spesso mi divertono proprio per questo collage di frasi fatte, canzoni già archiviate nella nostra memoria, assurdità esilaranti, gli improvvisi cambi di ritmo, velocità o di discorso: vedi per esempio Urna, dove si passa da una riflessione sui Sepolcri di Foscolo a una sigla di cartoni animati con tanto di descrizione musicale (quando Elio canta il verso "tra le stelle sprinta e va" la musica accelera comicamente dopo un inizio molto calmo). Ora che mi hai citato il loro precursore (per non dire assai di più), però, m'è venuta la curiosità di conoscere la musica di Frank Zappa.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa