Forum Plagi Musicali

PLAGI MUSICALI => Plagi e Somiglianze => Topic aperto da: canterino - 02 Febbraio 2008, 01:11:54

Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: canterino - 02 Febbraio 2008, 01:11:54
Salve a tutti. Molto lieto.
Vorrei subito sottoporvi un plagio, anche se non credo non lo abbiate mai notato.
Pierre dei Pooh e Yesterday dei Beatles. Il giro di accordi è perfettamente identico.

[:25]
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: kraus - 02 Febbraio 2008, 11:08:16
Benvenuto nel Forum e grazie per la segnalazione! [:)]
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: canterino - 02 Febbraio 2008, 12:09:57
Ciao kraus!
Ho anche altre segnalazioni da fare...
Attendo impaziente giudizi e commenti su questa mia prima.

[8D]
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: bah - 02 Febbraio 2008, 14:01:25
dal basso della mia inesperienza, direi che è più una somiglianza
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: canterino - 02 Febbraio 2008, 14:09:21
bah ha scritto:

dal basso della mia inesperienza, direi che è più una somiglianza


Allora devo un pò informarmi sui criteri distintivi del plagio. Su cosa vi basate esattamente? Secondo voi "un kilo" di Zucchero e "the seed" dei Roots integrano più la fattispecie di somiglianza o di plagio? Lo dico perchè effettivamente la melodia non è uguale... ma ciò che c'è sotto è più che uguale (ai limiti del campionamento).

[;)]
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: kraus - 02 Febbraio 2008, 16:27:35
Diciamo che il confine non è netto, anche se può essere utile dare un'occhiata nella nostra home page (http:// http://www.plagimusicali.net/definizione_plagio.asp): tant'è vero che alcuni tra gli stessi vari plagi inseriti di aggiornamento in aggiornamento suonano come somiglianze secondo maggioranza dei nostri votanti (per esempio quando la media del voto si aggira sotto i 3 punti su 5).
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: c_d_m - 02 Febbraio 2008, 16:29:11
"Secondo una terminologia internazionalmente usata si dice plagio  quando un brano musicale è uguale ad un altro brano musicale per 7 o più note. Quando una persona si appropria di elementi rappresentativi e creativi di un'opera per introdurli in un'altra opera sotto il proprio nome, ci troviamo in presenza di una contraffazione qualificata e aggravata, ossia di una riproduzione abusiva di un'opera altrui con appropriazione di paternità (L. n. 633 del 1941). A tutt'oggi, la giurisprudenza è incerta se siano sufficienti 4 o 8 battute per definire un plagio."

Questo è ciò che la legge intende per "plagio"
Al di là delle forma o del contesto,credo che la valutazione con la quale si sentenzia un plagio sia un pò soggettiva.
Un esempio:nell'ultimo inserimento di novità nell'archivio plagi,vi sono alcuni brani che,secondo la mia modesta opinione,non sono assolutamente plagi di altri.Ma rappresentano semplici somiglianze.
Ne ho parlato molto tranquillamente con admin.Che giustamente ha sottolineato l'importanza di saper ben distinguere una semplice somiglianza da un vero e proprio plagio.Usando dei parametri "fissi".
Un arpeggio,un rif,una cantata che si protrae per più di qualche secondo,viene definito plagio.
Io sarei portata  patteggiare per una somoglianza...
Ma come giustamente afferma Marco,troppa tolleranza giustificherebbe la nascita di nuovi ed infiniti plagi nella musica.
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: canterino - 02 Febbraio 2008, 17:07:19
Da quello che dite si evince che una definizione precisa di plagio non esiste. E' anche normale che - al di là delle 8 battute uguali (come accordi e come melodia) - è sempre facile eludere la norma. Basta infatti cambiare una singola nota per fare la furbata. A mio modesto avviso quello che va ricercato in questi casi è la visione d'insieme dell'opera, cioè la somma dei suoni, degli accordi, delle note, del ritmo, dell'incedere, dei cambi, dell'incastro di accordi. Secondo me "artisti" come Zucchero e Tiziano Ferro quando si approcciano alla composizione lo fanno con la determinazione del ladro, attentissimi a non lasciare tracce. Solo chi è un attento ascoltatore riuscirà a capirne gli intenti, ma la maggioranza dei consumatori non si accorgerà di nulla e nessuna legge potrà mai punire chi non copia 8 battute di un brano ma solo 7.
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: kraus - 02 Febbraio 2008, 17:52:10
A titolo puramente informativo segnalo questi due miei post:

http://www.plagimusicali.net/forum/topic.asp?TOPIC_ID=37

Il secondo è semiserio:
http://www.plagimusicali.net/forum/topic.asp?TOPIC_ID=441&whichpage=2&SearchTerms=%2Canalogia (il terzo messaggio della pagina)
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: canterino - 02 Febbraio 2008, 18:22:03
kraus ha scritto:

A titolo puramente informativo segnalo questi due miei post:

http://www.plagimusicali.net/forum/topic.asp?TOPIC_ID=37

Il secondo è semiserio:
http://www.plagimusicali.net/forum/topic.asp?TOPIC_ID=441&whichpage=2&SearchTerms=%2Canalogia (il terzo messaggio della pagina)


Direi quindi che il brano dei Pooh oggetto di questa discussione è un "plagio armonico/strumentale" in base alla prima classificazione, una "mezza scopiazzatura" in base alla seconda.

[8D]
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: kraus - 02 Febbraio 2008, 18:26:20
Sì, precisamente. Finalmente la scala Kraus dei plagi ha trovato la sua prima applicazione [:D]
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: bah - 02 Febbraio 2008, 20:00:59
comunque si evince che è un pò soggettiva la questione...[:D]

ci sono rari casi dove tutti sono d'accordo...vedi Gigi D'Alessio, lì è palese
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: c_d_m - 02 Febbraio 2008, 20:29:24
bah ha scritto:

comunque si evince che è un pò soggettiva la questione...[:D]

ci sono rari casi dove tutti sono d'accordo...vedi Gigi D'Alessio, lì è palese


Infatti.
Fondamentalmente soggettiva.
Sostanzialmente opinabile.

Nel caso del buon vecchio Giggi,preciserei che non è detto che tutti siano dello stesso parere.Noi "non estimatori"  diamo per scontato che tutti conoscano i suoi plagi all'ennesima potenza.Invece no.Succede altro.
Ci sarà un motivo per il quale,sovente,il cd ascoltato come sottofondo in qualunque esercizio commerciale di qualsiasi posto sulla faccia della terra  è quello del tipo in questione.
Com'è che tutti canticchiano strofe,fischiettano il ritornello,ancheggiano al solo udire di una canzone di Giggi D'Alessio???
Com'è???
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: kraus - 02 Febbraio 2008, 22:33:43
Penso che GG D'Alessio sia uno dei molti casi di successo che non è "vera gloria". Il passato e il presente pullulano di compositori, musicisti e cantanti che hanno ottenuto e ottengono una fortuna immensa durante la loro carriera per poi finire totalmente dimenticati. Tanti fan di D'Alessio non cercano profondità né grandezza di pensieri nella musica del loro idolo, anche se magari scambiano per cose divine i testi e le melodie del suddetto. Personalmente mi è capitato spessissimo, da adolescente, di stravedere per musiche e autori così insignificanti che oggi faccio fatica a ricordare... Quasi di certo mi succede lo stesso anche oggi e fra vent'anni o anche meno giungerà la "resa dei conti".
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: canterino - 03 Febbraio 2008, 00:52:08
E allora kraus?
Non ti sembra degno il plagio armonico/strumentale (o mezza scopiazzatura) dei Pooh di entrare nella sezione "plagi" di questo sito?

[:I]
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: kraus - 09 Febbraio 2008, 22:13:09
Ciao Canterino! Scusa il ritardo con cui rispondo; veramente non ho mai ascoltato Pierre dei Pooh, quindi non saprei dirti... [:I] Aspetto che venga inserito il plagio (o aspirante tale) nel nostro archivio per dare un parere spassionato [:)]
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: Amministratore - 10 Febbraio 2008, 12:21:45
Confermo la teoria di Canterino: la somiglianza soggettiva tra Pierre e Yesterday è puramente armonica/strumentale.
Ancora c'è tanta confusione in giro, nonchè nel nostro forum, sulla definizione di plagio e/o somiglianza.
Purtroppo, dobbiamo sempre sottostare a quel che dice la normativa.
Il tutto deve suscitare nell'ascoltatore le stesse emozioni dell'originale.
Ma non basta. Sì, perchè se ancora si continua a dire che il riff portante di Happy Hour è un plagio di Sweet Child of Mine dei Gun's allora non si è proprio capito niente.
La VISIONE D'INSIEME DI UN OPERA (tratto dal post di Canterino) è un elemento fondamentale per chi si occupa di plagio ma è diifficilissimo trovare un brano con tali parametri. Se si trova, si grida "al plagio, al plagio" e dopo svariati giorni si scopre che è una COVER.
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: andros61 - 10 Febbraio 2008, 22:49:40
Amministratore ha scritto:


La VISIONE D'INSIEME DI UN OPERA (tratto dal post di Canterino) è un elemento fondamentale per chi si occupa di plagio ma è diifficilissimo trovare un brano con tali parametri. Se si trova, si grida "al plagio, al plagio" e dopo svariati giorni si scopre che è una COVER.


...clap clap clap... il plagio vero è proprio è una rarità..esistono somiglianze più o meno evidenti, ma trovare il plagio è di una rarità pressochè unica, e chi fa il musicista di professione sa sempre dove fermarsi e come...
Titolo: The Fab Pooh
Inserito da: kraus - 10 Febbraio 2008, 22:54:47
Beh, dipende, abbiamo dei casi (quelli zuccherini e d'alessiani, per esempio) talmente clamorosi e evidenti da non lasciare adito a dubbi...