Autore Topic: Colpa della tecnologia?  (Letto 7241 volte)

Offline Amministratore

  • Responsabile Forum
  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1623
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net
Colpa della tecnologia?
« il: 15 Novembre 2006, 16:38:31 »
Lavvento del 33 giri microsolco prima e del 45 giri dopo (con giradischi portatili a transistor, supporti e riproduttori a basso prezzo e quindi ad elevata diffusione) pu essere una risposta al fenomeno delle Cover.
Negli anni 50/60, non esistevano radio libere, la conoscenza della lingua straniera era assai ridotta e quindi le canzoni straniere potevano arrivare in Italia attraverso fenomeni planetari (Elvis Presley, Paul Anka, ecc).
Ed da qu che il fenomeno Cover esploso. Che ne dite?


Marco - plagimusicali.net

francesca

  • Visitatore
Colpa della tecnologia?
« Risposta #1 il: 17 Novembre 2006, 09:45:13 »
bh potrebbe essere una idea di base che oggi amplificata dal fatto che c poca cretaivit in giro e si punta piu' su un prodotto collaudato :-)

Francesca

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Colpa della tecnologia?
« Risposta #2 il: 26 Novembre 2006, 00:32:29 »
quote:

bh potrebbe essere una idea di base che oggi amplificata dal fatto che c poca cretaivit in giro e si punta piu' su un prodotto collaudato :-)

Francesca



Sono d'accordissimo: quest'anno (in particolare in questi ultimi mesi) i "big" si sono limitati a ricantare canzoni proprie o dei loro colleghi scritte anni prima, senza inventare nulla di nuovo. Cos per Natale escono vagonate di raccolte e di CD (Cover Disks?), ma l'ultima canzone nuova che mi ricordo sempre "Sei nell'anima" che pur senza mandarmi in visibilio effettivamente la migliore del 2006, anche per mancanza di avversari...

 
"La fatica in salita per me poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"