Autore Topic: Rime curiose (quando il virtuosismo nei testi)  (Letto 6279 volte)

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Rime curiose (quando il virtuosismo nei testi)
« Risposta #15 il: 09 Maggio 2008, 23:11:20 »
Altra rima non male:

"Stava l col suo sorriso
a veder passare i tram
vecchia pista da elefanti
stesa sopra il macadam"

(Paolo Conte, Sparring Partner)

Questa, tra l'altro, una canzone gustosissima e di ironica bellezza. Il racconto di Conte attraverso una marpiona ("E' un macaco senza storia" / dice lei di lui) con un testo puntualmente surrealista e sardonico assecondato dalla musica distaccata di un grande artista.

Altra perlina da tenere da parte "Come di", dove il gioco di parole tra il titolo e l'omofono francese "comdie" si mantiene per tutto il pezzo. Qui non ci sono propriamente rime, ma versi sciolti al limite dell'equilibrismo:

"Come di, come di
orchestra che precipita
dentro un ventilatore al grand hotel
come di, comdie d'un jour.

Ma cos', la luce piena di vertigine
sguardo di donna che ti fulmina
come di come di"

Anche qui la musica raggiunge livelli pazzeschi e la voce di Conte si fonde con l'orchestra; non saprei neppure come etichettare quello che scrive, ma forse proprio questo il bello.

"Sotto le stelle del jazz", non nuova per i visitatori di questo forum, forse il gioiello contiano indiscusso:

"Sotto le stelle del jazz
ma quanta notte passata
Marisa, svegliami, abbracciami,
stato un sogno fortissimo.

Duemila enigmi nel jazz
e non si capisce il motivo [che si pu intendere sia come "ragione" o come "melodia"]
nel tempo fatto di attimi
e di settimane enigmistiche".

La musica magnificamente commovente, una stella, se non del jazz, del cielo musicale italiano.
"La fatica in salita per me poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline Boyakki

  • Utente junior
  • **
  • Post: 68
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
Rime curiose (quando il virtuosismo nei testi)
« Risposta #16 il: 11 Maggio 2008, 13:03:54 »
Ancora Elio (penso che a breve mi far la tessera del club "Viva Elio" [;)]), questa presa da Fossi figo dell'album "Cicciput":

fossi figo indosserei vestiti trendy,
certe volte son dei capi orrendi
che a nessuno li rivendi.
[:D]
Maestro dei trivia e nell'arte di perdere tempo (in sostanza un uomo inutile :/ )
Tessera #2 del club "Viva Elio"

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Rime curiose (quando il virtuosismo nei testi)
« Risposta #17 il: 11 Maggio 2008, 17:39:42 »
"Pantaloni a coste
che costavano al mercato
euro 23
oggi li trovi alla buticche
comprati dalle donne ricche"

(Ancora Elio)
"La fatica in salita per me poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline c_d_m

  • UTENTE STORICO
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1985
  • A TRUE LEGEND NEVER DIES
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net/
    • E-mail
Rime curiose (quando il virtuosismo nei testi)
« Risposta #18 il: 12 Maggio 2008, 11:19:23 »
"Non c' dubbio che Shpalman sia un amico
con le mani in pasta.
E non credere che a Shpalman gli puoi dire "Tipo, adesso basta"
Perch si chiama Shpalman
e il nome dice tutto
e ad ogni farabutto tinge il viso color maron,
poi lo asciuga col phon
ti rende shpalmatissimo"

" Eroe dei nostri tempi
non temo il faccia a faccia
di merda una focaccia
sul volto shpalmami "

S P E T T A C O L A R E  ! ! !
Carpe diem quam minimum credula postero

c_d_m

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Rime curiose (quando il virtuosismo nei testi)
« Risposta #19 il: 12 Maggio 2008, 13:16:27 »
Accidenti, vero! Il grande Shpalman (phon - maron: rima esemplare) non lo avevo citato...
"La fatica in salita per me poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"