Autore Topic: Storia dei tormentoni  (Letto 26716 volte)

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« il: 20 Maggio 2007, 19:55:01 »
Si ricordano per tutta un'estate (o per quattro-cinque mesi di fila) e poi si dimenticano del tutto. O no? C'è qualche canzone-tormentone che vi è rimasta in mente?

Per esempio:

- Le canzoni estive degli 883 (La regola dell'amico, Sei un mito, Hanno ucciso l'uomo ragno, ecc.)
- Aserejé
- Obsesiòn



"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline Matvej

  • Utente junior
  • **
  • Post: 62
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #1 il: 20 Maggio 2007, 23:46:51 »
"Vamos a la playa" dei Righeira...

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #2 il: 21 Maggio 2007, 00:14:38 »
La più recente (estiva) che io ricordi è "Come stai" di Vasco. Ma in realtà l'unico pezzo che meritasse memoria di quel disco era "Un senso", e solo per la melodia...

La Nannini si distinse qualche anno fa con "Bomboloni", ma le melodie che canta lei sono ben al di sopra della media delle canzoni estive di successo. Per esempio non riesco a parlare neppure di tormentone per "Sei nell'anima", che senza essere un capolavoro è uno dei migliori pezzi degli ultimi dieci anni.
"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline Elice

  • Utente junior
  • **
  • Post: 83
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #3 il: 21 Maggio 2007, 12:36:03 »
Il primo 45 giri della mia vita acquistato con la paghetta era proprio Vamos alla Playa!

Riguardo alla canzone di Vasco “Un senso” credo che abbia vinto anche un premio come miglior testo. [?]

Seriamente, io non riesco a dargli un senso a quel testo. Non lo capisco:

Voglio trovare un senso a questa sera
anche se questa sera un senso non ce l'ha...


Cioè lui vuole trovare un senso a qualcosa che non ha senso… e come fa? Ce l’ha sto senso o non ce l’ha?

…Sai che cosa penso
che se non ha un senso
domani arrivera'
domani arrivera' lo stesso…


Grazie tante… domani arriverà lo stesso!

Eccetera perché il testo è ripetitivo.

Non sono proprio molto sveglia come persona, sarà per quello che non ho capito…! [:I]

Non sono mai stata una grande estimatrice di Vasco, l’ho sempre considerato un “acchiappagiovani” e non proprio quel che si definisce un buon esempio.
Ma poi avevo il fidanzatino che era un grande fan, sembrava che fossi l’unica persona a non ascoltarlo e per non sentirmi “diversa” dagli altri cominciai a sentirlo anch’io. Adesso mi piace.

Toh! C’è Bennato con Il gatto e la Volpe...

[:D]
Come due note che volano nel cielo

La musica è finita.

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #4 il: 21 Maggio 2007, 18:51:14 »
Il problema della canzone "Un senso" è che sembra un testo fatto con lo stampino:

Voglio trovare un senso a X
anche se X un senso non ce l'ha.

Basta sostituire un sostantivo qualunque alla X ed ecco scritto quasi tutto il testo. Vanno bene anche nomi al plurale, tant'è vero che Vasco a un bel momento canta "Voglio trovare un senso a tante cose" e poco importa se nel verso successivo la concordanza se ne va in fumo. Se ha vinto un premio per le parole siamo davvero al capolinea [:)]

In confidenza: mi piace il Vasco prima del 2000, almeno per le melodie. Dalla Fine del Millennio in poi mi sembra che stia campando di rendita.
"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline Amministratore

  • Responsabile Forum
  • Amministratore
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 1623
    • Mostra profilo
    • http://www.plagimusicali.net
Storia dei tormentoni
« Risposta #5 il: 21 Maggio 2007, 19:24:13 »
Un brano che mi sta a cuore è "Un estate al mare" di Giuni Russo. Se non erro era l'estate del 1982.
Marco - plagimusicali.net

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #6 il: 21 Maggio 2007, 22:06:58 »
Affermativo, era il 1982. Una voce incredibile, un'estensione che non sembrava avere limiti. Quattro anni dopo Giuni Russo ha cantato un altro tormentone estivo, Alghero. Più o meno nello stesso periodo la Nannini bissava il successo di Fotoromanza con "Bello e impossibile".
"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline Elice

  • Utente junior
  • **
  • Post: 83
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #7 il: 22 Maggio 2007, 10:02:12 »
Citazione:
Messaggio di kraus

Basta sostituire un sostantivo qualunque alla X ed ecco scritto quasi tutto il testo.

Anche se sostituisci la X con un qualunque sostantivo come dici tu “non ha senso” ugualmente.

Voglio trovare un senso a Orazio
anche se Orazio un senso non ce l'ha.

Il problema logico si riscontra nella seconda frase. Cosa stai a cercare di dare un senso ad Orazio se Orazio non ha senso?

Se invece avesse scritto:

Vorrei trovare un senso a Orazio
anche se Orazio un senso non ce l'ha

sarebbe stata tutta un’altra cosa. Il condizionale crea quel senso che manca: Orazio non ha senso? E vabbè io lo vorrei trovare lo stesso, sarò padrone di fare come mi pare?.

Secondo me Vasco ha voluto fare uno scherzo nello scrivere un tale testo e si sarà chiesto se la gente ci sarebbe cascata. Ovviamente sì! La gente si beve tutto come al solito e lui si sarà fatto delle grandi risate…

Ovviamente la mia è una SENSazione.

[:D]
Come due note che volano nel cielo

La musica è finita.

Offline Elice

  • Utente junior
  • **
  • Post: 83
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #8 il: 22 Maggio 2007, 10:07:46 »
Citazione:
Messaggio di kraus

Affermativo, era il 1982. Una voce incredibile, un'estensione che non sembrava avere limiti. Quattro anni dopo Giuni Russo ha cantato un altro tormentone estivo, Alghero. Più o meno nello stesso periodo la Nannini bissava il successo di Fotoromanza con "Bello e impossibile".



Bravissima la Nannini. Mamma mi ha detto che nei primi anni 80 (credo) ai tempi di America, girava tranquillamente per le strade di Siena abbracciata alla sua ragazza. Non si risparmiavano gesti d'affetto in pubblico suscitando indignazione...

Tra le mie preferite: Fotoromanza, I maschi, Scandalo

[:I]
Come due note che volano nel cielo

La musica è finita.

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #9 il: 22 Maggio 2007, 17:44:47 »
Da applausi a scena aperta anche "Meravigliosa creatura"
"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #10 il: 22 Maggio 2007, 17:46:44 »
Citazione:
Messaggio di Elice


Secondo me Vasco ha voluto fare uno scherzo nello scrivere un tale testo e si sarà chiesto se la gente ci sarebbe cascata. Ovviamente sì! La gente si beve tutto come al solito e lui si sarà fatto delle grandi risate…

Ovviamente la mia è una SENSazione.

[:D]


No, no, mi sa che è proprio la verità, altro che sensazione! [:)]
"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline Elice

  • Utente junior
  • **
  • Post: 83
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #11 il: 23 Maggio 2007, 15:00:48 »
Citazione:
Messaggio di kraus

Da applausi a scena aperta anche "Meravigliosa creatura"



Concordo.

Cmq tornando a Vasco, c'è chi ne ha scritti di peggiori.

Ce ne sono alcuni incomprensibili di Tiziano Ferro [?]

Ma mi ha incuriosito l'ultimo singolo che passano alla radio di Zucchero, che a quanto ho capito è dedicata a Vasco.

Non sapevo che tra Vasco e Zucchero ci fosse "maretta"!

Curioso quel "poroporompompero" [:D]!

Non so avete già creato un 3d su questa canzone (se è così mi scuso ma non ho il tempo di andare a vedere) ma la musica mi ricorda qualcos'altro che ho sentito.

Può essere?

[?]
Come due note che volano nel cielo

La musica è finita.

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #12 il: 23 Maggio 2007, 20:02:53 »
Citazione:
Messaggio di Elice

Concordo.

Cmq tornando a Vasco, c'è chi ne ha scritti di peggiori.

Ce ne sono alcuni incomprensibili di Tiziano Ferro [?]

Ma mi ha incuriosito l'ultimo singolo che passano alla radio di Zucchero, che a quanto ho capito è dedicata a Vasco.

Non sapevo che tra Vasco e Zucchero ci fosse "maretta"!

Curioso quel "poroporompompero" [:D]!

Non so avete già creato un 3d su questa canzone (se è così mi scuso ma non ho il tempo di andare a vedere) ma la musica mi ricorda qualcos'altro che ho sentito.

Può essere?

[?]


Devo riascoltare l'ultima canzone di Zucchero, non m'ero accorto che fosse dedicata a Vasco... Anch'io aprirei un bel 3d, ma per rivalutare lo stesso Vasco, qualcosa del tipo "Le sue più belle canzoni". Devo dire che qualche testo ("Gli angeli", "Vivere", a suo tempo un tormentone, per restare in tema) è tutt'altro che male.
"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"

Offline Luc@

  • Utente normale
  • ***
  • Post: 181
    • ICQ Messenger -
    • MSN Messenger -
    • AOL Instant Messenger -
    • Yahoo Instant Messenger -
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #13 il: 24 Maggio 2007, 16:01:30 »
come dimenticarsi chihuahua??????????
o il gattomatto, la canzone del capitano di dj francesco, bad day di daniel powter, semplicemente e svegliarsi la mattina degli zero assoluto...
ce n'è tantissimi
tessera #1 del club "nemici di Gigi D'Alessio" (nonchè co-fondatore)
tessera #2,5 del club "nemici di Laura Pausini"

il tempo vola e la musica suona...

ciao by Luc@

Offline kraus

  • Utente storico e geografico
  • Moderatore globale
  • Utente storico
  • *****
  • Post: 2026
    • Mostra profilo
    • E-mail
Storia dei tormentoni
« Risposta #14 il: 24 Maggio 2007, 16:13:34 »
Un elenco dei tormentoni estivi si può trovare su wikipedia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Tormentone_estivo

"La fatica in salita per me è poesia" (M. Pantani)
"A nde cheres de cozzula Jubanna? Si no t'hamus a dare pane lentu"

Tessera #1 del club "Rivogliamo l'icona col ciuccio"