Forum Plagi Musicali

Generale => Chiacchiere in libertà => Topic aperto da: kraus - 30 Dicembre 2007, 11:12:00

Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: kraus - 30 Dicembre 2007, 11:12:00
E' il momento del ripasso, per cui vediamo un pochino tutte le meraviglie fin qui scoperte nelle varie firme e sottofirme con cui ho intasato allegramente il forum negli ultimi tre mesi.

Naturalmente, dal momento che l'iniziativa è del sottoscritto, non si può pensare a una serie ragionata di lezioni e/o consigli per gli acquisti, per cui partiamo da un punto a caso e ci muoviamo secondo le rigide norme del caos più totale.

Perciò, senza neppure guardarci indietro, cominciamo a coniugare il verbo "chiudere la porta" al passato remoto. Così, giusto per sapere da cosa partire, anche se "chiudere la porta" non è un verbo (accademicamente si direbbe che è un sintagma verbale) e il passato remoto spunta così come i dolori, senza preavviso. In realtà, comunque, il passato remoto è più semplice del presente indicativo.

Eccoci qua:

Ho chiuso la porta - dar rò bastam
Hai chiuso la porta - dar rò basti
Ha chiuso la porta - dar rò bast
Abbiamo chiuso la porta - dar rò bastim
Avete chiuso la porta - dar rò bastid (vale anche rivolto a una sola persona con cui non si ha confidenza)
Hanno chiuso la porta - dar rò bastand

E se volessimo dire "ho chiuso il libro, hai chiuso il libro ecc."?

Si fa così:

Ketòb rò bastam, ketòb rò basti, ketòb rò bast, ketòb rò bastim, ketòb rò bastid, ketòb rò bastand.

E che cos'è questo "rò"? E' una simpatica particella che si mette subito dopo il termine che subisce l'azione. La porta (dar) e il libro (ketòb) subiscono l'azione, per l'appunto: dunque meritano il loro bravo "rò" davanti e così non corrono il rischio di essere scambiati per gli autori della chiusura.
Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: c_d_m - 30 Dicembre 2007, 20:44:24
Kraus,mi coniughi in persiano "aripijate".?
Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: kraus - 30 Dicembre 2007, 22:17:42
Dunquex: "aritake yourself" dovrebbe essere "az sar gereftan / gir", ma qui ci vuole una forma speciale per il riflessivo "az sar gereft shodan":

az sar gereft shodam - m'aripijo
az sar gereft shodi - t'aripiji
az sar gereft shod - s'aripija
az sar gereft shodim - s'aripijamo
az sar gereft shodid - v'aripijate
az sar gereft shodand - s'aripijano

Dunque l'imperativo dovrebbe essere: az sar gereft beshod! (Aripijate) Per la formula di cortesia o per rivolgersi a più persone avremo "az sar gereft beshodid!" (Aripijateve!)

--------------------------

Soddisfatta la domanda di c_d_m, proseguiamo col ripasso e mettiamo pure il caso che vogliamo localizzare nel tempo l'azione di cui parliamo (in altre parole volemo dì quann'è che è successa). Recentemente abbiamo letto questa frase:

Man miz rò tamiz kardam.

Sì, è proprio lui: si tratta del famoso "verbo composto" da nome/aggettivo + kardan (fare). In questo caso abbiamo l'aggettivo "tamiz" (pulito) che unito a kardan significa "pulire". Dunque "man miz rò tamiz kardam" è "ho pulito il tavolo". Ma quando? Ieri? Oggi? Una volta saputo che "ieri" si dice "diruz" e "oggi" è "emruz", potremo agevolmente dire quando è accaduto quel che è accaduto:

Man miz rò diruz tamiz kardam (ieri ho pulito il tavolo, letteralmente: io tavolo ieri pulire ho fatto).

Ricapitolando (e togliendo il soggetto, che non è obbligatorio):

Ieri ho pulito il tavolo - Miz rò diruz tamiz kardam
Ieri hai pulito il tavolo - Miz rò diruz tamiz kardi
Ieri ha pulito il tavolo - Miz rò diruz tamiz kard
Ieri avemo pulito er tavolo - Miz rò diruz tamiz kardim
Ieri avete pulito il tavolo - Miz rò diruz tamiz kardid
Ieri hanno pulito il tavolo - Miz rò diruz tamiz kardand

Ok, ci vediamo al prossimo ripasso. Bye bye!
Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: c_d_m - 10 Gennaio 2008, 15:33:16
Oddio...kraus ce crede....
E' quando si autoconvince che è pericoloso...
Aiuto...!![xx(]
Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: kraus - 11 Gennaio 2008, 11:38:27
Tutto è cominciato dal giorno in cui mi sono autoipnotizzato ("Kraus, guarda il pendolino, guarda il pendolino... Ahò, ma che ci avrà 'sto treno de così interessante...")
Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: c_d_m - 11 Gennaio 2008, 11:48:11
Eppure noi non immaginiamo...ma ci sono moltissimi "esponenti" persiani in Italia....
Ognuno di noi,probabilmente,ne possiede uno in casa,per l'appunto,esposto...
Il tappeto persiano!!![:0]
Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: kraus - 11 Gennaio 2008, 11:50:24
Ne ho uno proprio qui nella stanzina dove scrivo. Anche se mi sa che è il solito tappeto taroccato. Come dice Giobbe Covatta: due indiani veri, originali, di Caserta.
Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: c_d_m - 11 Gennaio 2008, 11:57:43
Indicazioni stradali:
-vai sempre dritto,poi prosegui Per-Siano ed arrivi dritto a Per-Siena

[:77][:252]
Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: kraus - 11 Gennaio 2008, 12:00:41
Sì, ma poi c'era 'sto Siani che riceveva un sacco di tappeti. Celebre il dialogo tra il produttore e i clienti:

"Vorrei comprare uno di questi tappeti"
"Non può, non sono in vendita. Sono tutti per Siani".

Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: c_d_m - 11 Gennaio 2008, 15:06:55
Alla scoperta della lingua italiana:
Derivazioni etimologiche e linguistiche della preposizione qualificativa aggiuntiva verbale opinabile con reiterazione del reato PER

-per_siano;
-per_dono;
-per_pendicolare;
-per_fetto;
-per_no;
-per_altro;
-per_icolo;
-per_a;
-per_fetto...
-per_favore...

..e via discorrendo.
Titolo: Lezioni di persiano
Inserito da: kraus - 11 Gennaio 2008, 22:38:08
Me sa che uno di questi giorni la lingua italiana ci farà causa...